Alice Valenti

Oggi abbiamo incontrato Alice Valenti fondatrice di Scicche. Andiamo a conoscerla e a scoprire il suo progetto.

Alice raccontaci qualcosa di te.

Sono cresciuta in Toscana, ad Arezzo, da dove a 18 anni mi sono trasferita a Milano per studiare all’Università Commerciale Luigi Bocconi. Ho iniziato con una laurea triennale in Economics for Art, Culture and Communication (in inglese) e Laurea specialistica in Management. A partire dall’ultimo anno della laurea specialistica ho sempre lavorato: due anni in L’Oreal e poi un’esperienza all’estero come commerciale per Graniti Fiandre nei paesi scandinavi. Nel Settembre 2010 ho deciso di creare la mia azienda: Scicche.

Sono una ragazza molto solare e sportiva, amo lo sci e le motociclette, mi piace molto viaggiare e parlare lingue diverse. Sono una grande appassionata di libri e film.

Che cos'è Scicche?

Scicche e’ un progetto che nasce dalla voglia di cercare, scoprire, pubblicizzare e vendere prodotti di design. Il core business di Scicche e’ il talent scouting e la successiva promozione e lo sviluppo in Italia e all'estero di nuove idee, materiali e creazioni provenienti da tutto il mondo. Grazie alla nostra ricerca di designer siamo in grado di offrire un portfolio di giovani designer, ancora inediti in Italia, e di occuparci, in esclusiva, della promozione e vendita dei loro prodotti. Scicche e’ un’azienda sempre in evoluzione ed estremamente flessibile, grazie ad un catalogo in itinere, che ogni giorno si modifica ed arricchisce di nuove idee e nuovi prodotti. Scicche e’ talent scouting. Scicche e’ un laboratorio di idee, progetti e oggetti, lo SciccheLab, in continua evoluzione sempre alla scoperta di qualcosa di innovativo. Scicche e’ un'azienda estremamente flessibile che evolve di giorno in giorno, senza mai perdere il contatto con il mondo dell'arte e del design gia’ conosciuto.

Che cosa rappresenta il vostro logo?

Il logo e’ una spirale che rappresenta l'infinita ricerca che porta a quel punto giallo, all'oro, all'oggetto... perfetto! Inoltre il nome, Scicche, e’ la parola "chic" scritta come si pronuncia in Toscana, dove l'azienda ha le sue origini. Scicche e’ qualcosa di bello, interessante, unico, originale, fantastico ... in una parola: Scicche!

Qual è l'aspetto più innovativo di Scicche?

Scicche e’ un qualcosa che prima non esisteva! L’innovazione e’ nell’aver creato un’azienda di talent scouting nel mondo del design.

Un’azienda orientata alla ricerca di giovani designer e alla creazione di un mercato per loro sul territorio italiano e non. L’innovazione sta nel metodo di ricerca: ricerca che avviene sia tramite la visita a fiere, design week ed eventi, ma anche attraversi la rete.
Un’altra innovazione di Scicche e’ l’invenzione del Premio Scicche giunto alla sua terza edizione. Un concorso ideato per i licei artistici milanesi dove agli studenti del quinto anno viene chiesto di disegnare un progetto con delle richieste specifiche da parte di scicche . In questo modo vogliamo dare la possibilità a designer in erba di iniziare un vero e proprio percorso lavorativo inisieme a noi.

Come è nata l'idea?

L’idea e’ nata dalla voglia di portare in Italia prodotti che non si trovavano. Nei vari viaggi che ho fatto nella mia vita, ho sempre trovato oggetti/bijoux/sculture interessantissime e che non si trovamo ancora in Italia. Così è nato Scicche!

Il nostro progetto futuro e’ la creazioni di un e-commerce collegato direttamente al nostro sito (www.scicche.it), fino ad oggi infatti ci siamo serviti di campagne spot su ebay o su etsy. Ci piacerebbe molto anche creare un’app!