Eliana Salvi

Eliana è la fondatrice di Pinktrotters una community per il turismo dedicato alle giovani donne. Questo progetto è nato poco tempo fa a Copenhagen, e già ha raccolto dei pareri molto positivi, ora andiamo a conoscere Eliana.

Eliana raccontaci un pò di te.
 
Ho studiato International Management alla Bocconi e ho studiato in India e in Argentina. Ho lavorato per grandi multinazionali sia in Italia (Milano, Roma, Lecce) che all'estero (Atene, Amsterdam, Copenhagen).
Sono sempre stata attratta da tutto ciò che è internazionale e che coinvolge il lavorare con persone da tutto il mondo. Parlo 4 lingue. Dopo anni corporate a lavorare nel finance ho pensato di mettere su qualcosa di mio e investirci tutto il mio tempo e i miei piccoli risparmi. Sono la fondatrice e gestisco full time Pinktrotters.
 
Veniamo al vostro progetto, come nasce il nome Pinktrotters?
 
La parola Pinktrotters nasce da due concetti messi insieme: Pink sta per donne e Trotters sta per globetrotters, viaggiatrici. La parola è in inglese e tutta l'attività in inglese proprio perchè ho sempre voluto dare all'attività un taglio internazionale senza barriere di lingua.
Pinktrotters è una community di donne internazionali che viaggiano insieme in locations glamour combinando attività uniche al femminile e networking.
 
Quale novità presenta il vostro progetto?
 
La novità che offre Pinktrotters è che una community glamour e giovane di donne da tutto il mondo che viaggia insieme ed è molto attiva sui social non esisteva. Sentiamo spesso parlare di club maschili o di donne più mature che si ritrovano, ma qualcosa dal taglio glamour e internazionale che coinvolgesse lo scambio culturale tra donne giovani non esisteva. Al momento il sito è attivo e chiunque può unirsi alle nostre Glam Escapes che proponiamo: Capri, Ibiza, Milano, Roma, Bali, Miami sono solo alcune delle glam locations che abbiamo selezionato. Presto il sito sarà rinnovato con aggiunta di forum discussions, chat e ogni ragazza avrà il suo profilo glamour Pinktrotter e potrà direttamente trovare compagne di viaggio tramite il portale. E non mancheranno attività ed esperienze che coinvolgeranno anche l'altro sesso, seguiteci sui social media e scoprirete come! Siamo su Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, Google+ e YouTube!
 
Come è nata l'idea?
 
L'idea è nata insieme ad una mia amica, Yara, mentre entrambe vivevamo a Copenhagen. Io sono monentaneamente tornata in Italia per prendere in mano l'attività e portarla avanti. Abbiamo messo insieme le nostre passioni e pensato che fosse il momento giusto per lanciare qualcosa di nuovo sfruttando le potenzialità che internet offre. Sono molto contenta della mia scelta per ora perchè vedo l'entusiasmo negli occhi di tutte le ragazze con cui parlo di voler diventare delle Pinktrotters provette e viaggiare con altre donne da tutto il mondo sempre con un tocco glamour!
 
Quale consiglio daresti a delle giovani ragazze che vogliono intraprendere una simile esperienza?
 
Seguite le vostre passioni e fatelo sempre anche se la strada sembra impervia e soprattutto in questo periodo di crisi. Sarà dura all'inizio ma l'impegno e la tenacia che derivano da una vera passione pagheranno. Io mi sono molto pentita di aver lavorato tanti anni in un settore che non mi piaceva e facendo un lavoro che non mi apparteneva.
Ci ho messo un pò a fare il salto ma a voi dico: fatelo ora!! Non aspettate e non abbiate paura di dire le vostre idee, non ve le ruberanno ma vi aiuteranno a realizzarle. Andate avanti fiere di quello che siete, ognuno di noi ha qualcosa di bello da dare a questo mondo. Un altro ultimo consiglio: noi donne non siamo abituate a fare cameratismo e ad aiutarci le une con le altre, ed anche per questo Pinktrotters esiste. Per cercare di creare questa sorta di collante internazionale che ancora manca. Dobbiamo cambiare la nostra mentalità e facilitare lo scambio tra di noi.

Grazie Eliana e in bocca al lupo!

Sito web: www.pinktrotters.com